Comunali 2019 Direzione Italia 

Lucia Rita De Lallo, Direzione Italia: “San Severo deve diventare al più presto una città Cardioprotetta”

San Severo deve diventare al più presto una città Cardioprotetta. “Il progetto avviato un anno fa si è arenato nei cassetti della commissione consiliare e giace ancora li. È vero vi sono almeno 4 farmacie che sono dotate di defibrillatore, ma sono poche occorre installarne di più per offrire ai cittadini ed ai forestieri la possibilità di usufruire di uno strumento cosi importante”. Così Luciana De Lallo consigliere comunale di Direzione Italia conferma l’impegno a realizzare al più presto l’iniziativa.

“L’obiettivo – spiega De Lallo -,  è di salvaguardare i cittadini offrendo loro una possibilità in più di sopravvivenza in caso di un arresto cardiaco improvviso e di munire alcuni punti della nostra città della presenza di defibrillatori semiautomatici adeguatamente segnalati. Pertanto è necessario promuovere, attraverso l’attivazione di corsi, la formazione dei cittadini che si rendono disponibili all’utilizzo di questi strumenti salvavita. Così sempre più sanseveresi saranno capaci di intervenire in maniera adeguata. Infatti lo scorso anno si sono registrati circa una decina di casi di persone che hanno manifestato i sintomi di un infarto per le strade della città”.

Obiettivo complessivo è di collocare in città una  serie di  defibrillatori  per garantire  maggiormente la salute dei cittadini. Infatti dagli ultimi dati statistici emerge che l’età media delle persone colpite da infarto si è abbassata notevolmente, il dato infatti, scende dai 64 ai 60 anni di età, ma la casistica evidenzia la crescente percentuale di vittime di under 50. “L’infarto è una di quelle malattie  – conclude il consigliere De Lallo -, che colpisce senza troppi preavvisi. Pertanto occorre essere in grado di intervenire in pochi minuti dall’esordio dei sintomi per compiere il primo passo verso la salvezza”.

Articoli sullo stesso argomento