Bene Comune Comunali 2019 

Miglio, il consiglio comunale ha detto no all’impianto di compostaggio

Fa specie che la sig.ra Bocola Maria Anna si spertichi in richieste di aiuto a destra e a manca e non ricordi, molto più semplicemente, gli atti deliberati dall’organo istituzionale che lei stessa ha governato negli ultimi anni in qualità di Presidente del consiglio comunale uscente.

Dovremmo immaginare sia affetta da singolare smemoratezza; siamo più propensi, però, ad optare per un tentativo, ultimo, di raccattare qualche voto.

Nell’inoltrare preciso sos contro il progetto di impianto di compostaggio, la sig.ra Bocola Maria Anna omette di ricordare, infatti, che la posizione dell’amministrazione uscente e dell’organo consiliare tutto è ben cristallizzata in atto formale approvato con delibera comunale il 29 ottobre 2018. Cosa dice quell’atto? Delibera in maniera unanimemente condivisa la contrarietà dell’assise comunale tutta al progetto, chiedendo alla Provincia di Foggia – settore Ambiente di riconsiderare gli atti autorizzatori adottati. Nel contempo, dà mandato ai tecnici del Comune di San Severo, per quanto di propria competenza, ad espletare ulteriore attività di verifica in ordine ai pareri già rilasciati, riservandosi, all’esito, ogni successiva determinazione. Della circostanza e del deliberato è stata contestualmente informata la Regione Puglia. 

Giova aggiungere che tale posizione, formalizzata in atto pubblico, chiaro e condiviso, è vincolante per chiunque dal prossimo 10 giugno dovesse ricevere mandato di governare la città. Si tratta di un atto politico forte, assunto mesi or sono, e che fa specie la sig.ra Bocola Maria Anna non ricordi, profondendosi in appelli che non hanno ragione di esistere se non nell’ottica di confondere la cittadinanza e raccattare qualche voto in vista del ballottaggio.

Un po’ di fosforo in più e maggiore onestà intellettuale verso i cittadini le sarebbero di giovamento più di grottesche richieste di aiuto.

Articoli sullo stesso argomento