Bene Comune Comunali 2019 

Il Vice Sindaco Francesco Sderlenga, un centrosinistra compatto può proseguire l’azione dell’Amministrazione Miglio

Scende in campo il vice sindaco, Francesco Sderlenga a sostegno dell’Amministrazione comunale, guidata dal sindaco, Francesco Miglio, ed esorta all’unione delle forze del centro sinistra e dei moderati di San Severo:
“Un centro sinistra compatto, unito, può partecipare in modo convinto e deciso a proseguire l’azione politica e amministrativa avviata nel 2014, quando abbiamo iniziato, insieme a tanti cittadini sanseveresi, a lavorare per la città. Tutto ciò sta nei fatti, a prescindere da chi, solo per un mero tornaconto personale e cercare consenso, non vuol riconoscerlo: il distretto urbano del commercio; il recupero dell’evasione fiscale; non sono state aumentate la tasse; i finanziamenti del primo lotto della ‘fogna bianca’ (ferma al 1953); l’assunzione di personale nuovo al comune (per aver mantenuto il patto di stabilità); l’interramento dei cavi elettrici e il conseguente abbattimento dei tralicci del quartiere San Bernardino; la lotta al gioco d’azzardo; tutto il programma sulla legalità nelle scuole e non solo; l’impulso che la cultura ha dato in ogni ambito; le tante azioni rivolte al tessuto sociale ed ai più deboli. Ma l’elenco sarebbe davvero lungo”.
Sderlenga, la cui formazione politica è legata all’area moderata e cattolica, oggi è con “Iniziativa Democratica”, e lancia un chiaro messaggio politico: “Rivolgo un appello non solo alle storiche forze del centrosinistra (che hanno combattuto in modo unitario e civile, nel corso degli anni, per ridare la dignità alla comunità sanseverese), ma anche a quelle forze moderate e cattoliche che hanno contribuito alla rinascita economica della nostra città. Appello che rivolgo anche ai giovani cittadini di San Severo, affinché possa continuare il dialogo democratico e costruttivo che abbiamo avuto in questi anni”.
Le conclusioni del vice sindaco, Sderlenga: “La riconferma di quest’Amministrazione non è solo una circostanza legata ad un protocollo ma è il legittimo desiderio di chi vuol dare continuità amministrativa a tutto ciò che è stato fatto (e si farà) ed a tutto ciò che presto, si vedrà concretamente lungo le vie di San Severo. Noi parliamo con documenti alla mano ed è dimostrabile, senza screditare nessuno, perché abbiamo un’etica politica e non urliamo”.

Articoli sullo stesso argomento